smartwatch per windows phone

Smartwatch compatibili con Windows Phone

Smartwatch Windows Phone: un argomento spinoso, non facile da trattare. Purtroppo la foto qui sopra è solo un concept. È difficile per Microsoft scalzare il duopolio Android/iOS: la maggioranza degli smartwatch presenti sul mercato sono compatibili con i sistemi operativi di Google e Apple, ma non con Windows Phone.

Come mai? Mettiamoci nei panni di uno sviluppatore di smartwatch. Windows Phone è un sistema operativo molto poco diffuso a livello globale, anche se sta crescendo grazie a un aggressivo marketing da parte della Microsoft. Perché fare la fatica necessaria a sviluppare un software che sia compatibile anche con Windows Phone, quando sviluppando per Android e iOS (scelte obbligate) si copre già la stragrande maggioranza del settore?

Quasi tutti gli smartwatch poi rientrano in due categorie: quelli con Android Wear e l’Apple Watch, che è una cosa a parte. È chiaro che ai produttori come LG o Samsung non conviene che il loro smartwatch sia compatibile con uno smartphone della concorrenza. Non c’è la “massa critica” sufficiente a far sì che valga la pena aggiungere Windows Phone ai sistemi operativi per i quali sviluppare.

Restano solo altri smartwatch, di produttori indipendenti. Ecco, a loro invece conviene rendere il proprio prodotto compatibile anche con Windows Phone. Essi infatti non hanno la forza commerciale necessaria a combattere contro colossi come Samsung o Motorola, e sono quindi interessati a raccogliere… le briciole, e cioè tutti gli utilizzatori di Windows Phone che vorrebbero uno smartwatch… e non lo trovano.

windows phone 8
Windows Phone 8 è la versione più recente del sistema operativo mobile Microsoft

L’esempio migliore al riguardo sono gli smartwatch Vector, in prossima uscita, che saranno compatibili con tutti i principali sistemi operativi per cellulari. Vector ha scelto di usare un proprio sistema operativo, e l’aggiunta del supporto a Windows Phone può aiutare la compagna britannica a raggiungere un più ampio numero di persone. Un altro esempio sono gli smartwatch Hot.

E Pebble? Esiste una app con la quale si può gestire il Pebble da smartphone Windows Phone, ma non è una app ufficiale. Pare che Microsoft stessa si sia mossa per contattare gli sviluppatori Pebble, offrendogli di realizzare una app gratuitamente, e pare che Pebble abbia esplicitamente rifiutato l’allettante offerta. Non ci sono comunque conferme riguardo a questa ricostruzione degli eventi.

Anche aziende di maggiori dimensioni, ma non esperte del settore smartwatch, sembrano essere interessate a rendere i propri futuri modelli compatibili con WP. È il caso della Swatch, famosissima azienda svizzera, della quale si vocifera la messa a punto di uno o più modelli di smartwatch prossimamente.

microsoft band
la Microsoft Band, la cosa più simile che abbiamo a uno smartwatch per Windows Phone.

Anche Nokia sembra che stesse lavorando ad uno smartwatch per Windows Phone, prima che la sua divisione mobile fosse acquisita da Microsoft, nel periodo in cui comunque vi era già una stretta collaborazione fra le due aziende. Microsoft non avrà certo buttato in un cestino i progetti del Moonraker (questo il nome in codice dello smartwatch), ed è probabile che, dopo la Microsoft Band, uscirà a breve un nuovo dispositivo wearable prodotto direttamente dall’azienda americana. Della serie: “se vuoi una cosa fatta bene, fattela da solo”.

Scommettiamo che l’attesa da parte degli utenti Windows Phone sarà breve! Fra poche settimane dovrebbero uscire i modelli della neonata Vector, compatibili anche con WP.

Smartwatch compatibili con Windows Phone Ultima modifica: 2015-07-16T16:54:12+00:00 da vijxgm

Recensioni, notizie e guide all’acquisto di smartwatch